137: il numero dell’Intelligenza Divina

Monica Benedetti

L’intelligenza divina tra le egizie sabbie ha celato il suo segreto: il numero 137

La mia passione per la ricerca delle origini della nostra specie mi ha condotta, molti anni fa, ad interessarmi, al pari di molti altri ricercatori indipendenti ed accademici, ai misteri ancora sepolti da sabbie e pietre dell’Egitto predinastico. Il fascino delle tre Sorelle di Giza mi ha travolta e impegnata anni con domande che non trovavano risposte per me esaurienti, fino a che, di concerto con un altro ricercatore, sono emersi tasselli importanti che ho potuto aggiungere al mio puzzle di conoscenza. Il più intrigante, poiché da solo è un’opera omnia, è l’aver scoperto, tramite proporzioni matematiche sui lati della seconda piramide, un numero primo conosciuto negli ambienti scientifici come “Numero di Dio”: il 137, la “costante di struttura fine”.

L’articolo che desidero condividere qui, in Eterodossia, è tratto dal mio ultimo lavoro di ricerca, da appassionata, riguardante i segreti dell’Egitto predinastico in cui “racconto” il Numero di Dio. Leggi tutto “137: il numero dell’Intelligenza Divina”

CAVALIERI TEMPLARI – Il profilo dell’Ordine

Il Gran Priore Domizio Cipriani

Introduzione

Il tempo di sfogliare la prima pagina e ci ritroviamo catapultati nel XII secolo, intorno al 1118/19 dove, come ci racconta Guglielmo di Tiro, inizia l’avventura dei Cavalieri Templari:

“…alcuni nobili cavalieri, pieni di devozione per Dio, religiosi e timorati di Dio, rimettendosi nelle mani del signore patriarca per servire Cristo, professarono di voler vivere perpetuamente secondo le consuetudini delle regole dei canonici, osservando la castità e l’obbedienza e rifiutando ogni proprietà. Tra loro i primi e i principali furono questi due uomini venerabili, Hugues de Payns e Goffredo di Santo Aldemaro…”.

Leggi tutto “CAVALIERI TEMPLARI – Il profilo dell’Ordine”

L’Arca di Noè e il Codice della Precessione

Giuseppe Badalucco - Atlante Segreto - Edicolaweb

Il racconto dell’Arca di Noè e del Diluvio universale è contenuto nel libro della Genesi (dall’Ebraico בראשית bereshit “In principio”, dal greco Γένεσις “Nascita” o “Creazione”), che è il primo libro delle Antiche Scritture dell’Ebraismo e del Cristianesimo raccolte rispettivamente nei rotoli della Torah e nei libri della Bibbia. Leggi tutto “L’Arca di Noè e il Codice della Precessione”

Il carteggio Einstein – Palatini

Giuseppe Badalucco - Atlante Segreto - Edicolaweb
Sinossi de ‘Il Carteggio Einstein – Palatini

L’articolo che segue, a firma Giuseppe Badalucco, è un inedito assoluto!

Si tratta di un carteggio epistolare tra i due grandi scienziati, Palatini e Einstein, sconosciuto alla Storia ordinaria, grazie a ricerche che Badalucco ha compiuto, forti del materiale di provenienza protetta che gli è stato gentilmente fornito da chi ha interesse che tale pagina, gloriosa, della storia fisica e matematica venga alla luce. Leggi tutto “Il carteggio Einstein – Palatini”

Il “Principio Divino del Movimento Eterno”

Monica Benedetti

Il Principio Divino del Movimento Eterno: Un’analisi Eterodossa sul nome della Piana di Giza.

Da ricercatrice appassionata di storia delle civiltà prediluviane, mi sono sempre posta innumerevoli domande riguardanti le epoche più lontane da noi, nel tempo e sui luoghi nel pianeta in cui la presenza di un passato fervido e importante è testimoniata da monumentali architetture ancora poco o nulla spiegate. Leggi tutto “Il “Principio Divino del Movimento Eterno””

Ain Soph – Il Nulla è Sostanza inconcepibile

Eterodossi come Archeomisterica - here are the wolves

Da una riflessione su Lo Splendore della Kabbalah di P. M. Virio, Editrice Amenothes

È di moda la confutatio sulla terminologia stretta di certo neo-evemerismo finalizzato alla distruzione e non al confronto su materie inerenti le credenze, il Mito e le fedi religiose, aspetti questi della cosmologia. L’Ain Soph è uno degli obiettivi sensibili. Leggi tutto “Ain Soph – Il Nulla è Sostanza inconcepibile”